Ski-News: Coppa del Mondo di Sci alpino

  1. Missione compiuta per Federica Brignone in Sud America. La 27enne dei Carabinieri, lo scorso anno autrice di una super stagione, rientra con qualche giorno di anticipo dalla trasferta oltre oceano, dopo aver completato in modo ottimale tutto il suo programma di allenamento.
    Brignone accusa un affaticamento muscolare e preferisce rientrare in Italia per riposare e ritrovarsi in piena forma in vista del debutto di Soelden.
    Federica, come le sue compagne, si trovava in Sud America dal 31 di agosto, per il lungo periodo di training estivo sulle nevi cilene ed argentine. Lascerà Ushuaia, dove ora si trova, e il suo arrivo in Italia è previsto per domenica sera.
  2. Si è concluso il raduno dei gigantisti di Coppa del mondo sulle nevi cilene di Valle Nevado. A poche porte dalla partenza verso l'Italia Luca de Aliprandini e Roberto Nani hanno affidato le loro impressioni in vista del ritorno sulle nevi europee, che culminerà con l'esordio in Coppa del mondo sul ghiacciaio di Soelden domenica 29 ottobre. Ecco alcuni passi dell'intervista: "L'obiettivo è entrare fra i 7 del gigante e nei trenta in supergigante", ha spiegato fra le altre cose De Aliprandini, mentre Nani punta a tornare in alto dopo una stagione negativa: "Io ci credo - ha raccontato il livignasco -, siamo ad un livello altissimo e le gare si giocano sui centesimi, quindi sarà importante curare i dettagli e focalizzare bene ciò che conta".

  3. Il 2016/17 ha segnato l'approdo ai massimi livelli di Marta Bassino, capace di concludere al diciottesimo posto nella classifica generale di Coppa del mondo, grazie ai tre piazzamenti sull'ultimo gradino del podio conquistati nei giganti di Soelden, Kronplatz e Aspen e ai miglioramenti ottenuti nelle discipline veloci, con un quattordicesimo posto nel supergigante di Val d'Isère e i primi punti in discesa. Quest'estate la ventunenne cuneese ha intensificato la preparazione in queste specialità, come ha confermato ai microfoni del TG3.

    Ecco alcuni passi dell'intervista: "L'anno passato sono finita per tre volte sul podio - ha raccontato -, spero di crescere ancora come ho fatto sistematicamente finora. Sono conscia del fatto che la vittoria è lì ad un passo, per ottenerla le cose devono andare nel migliore dei modi, perchè ogni gara ha una storia a sè. Senza sci non ho idea di ciò che potrei fare, penso che lo sport nella mia vita sia una cosa fondamentale. Senza la neve direi che avrei praticato.....ginnastica artistica!"

  4. Si intensifica la fase di rientro dal Sudamerica per le squadre di Coppa del mondo di sci alpino. Gli slalomisti furono i primi a tornare in Italia da Ushuaia il 5 settembre, nelle prossime ore verranno raggiunti da Roberto Nani, Riccardo Tonetti, Luca De Aliprandini, Giovanni Borsotti e Florian Eisath, che erano invece a Valle Nevado. Venerdì 22 settembre sarà invece il turno di Werner Heel, Guglielmo Bosca, Henri Battilani, Matteo De Vettori e Florian Schieder, mentre Christof Innerhofer, Dominik Paris, Peter Fill ed Emanuele Buzzi si trasferiranno a Chillan per il secondo e ultimo periodo di training, che si concluderà l'1 ottobre. A Ushuaia rimangono fino al 3 ottobre le ragazze della velocità femminile con Nicol Delago, Elena Fanchini, Verena Gasslitter, Laura Pirovano, Johanna Schnarf e Verena Stuffer, così come le slalomiste Chiara Costazza, Irene Curtoni, Roberta Midali, Manuela Moelgg e Federica Sosio, a cui si è agigunta la rientrante Elena Curtoni.
  5. Da tre stagioni costantemente fra i primi otto della classifica finale di Coppa del mondo e fra i migliori tre in discesa, Dominik Paris è pronto a dare l'assalto a nuovi traguardi nella stagione che porterà alle gare di PyeongChang 2018, forte di due trionfi a Kitzbuehel e Aspen e cinque podi complessivi che hanno esaltato nella passata stagione lo sci italiano. Presente a Valle nevado insieme al resto della squadra di velocità, il ventottenne carabiniere della Val d'Ultimo ha raccontato ambizioni e progetti a Raisport. Ecco alcuni passi dell'intervista: "Nel corso di questi ultimi ho provato spesso a essere più costante - spiega -, mi mancano sempre un paio di gare per arrivare al top. Ci sto lavorando, speriamo che vada bene nel prossimo futuro. La mia ambizione è quella di fare sempre il massimo, vincere alle Olimpiadi così come a Kitzbuehel. Quando sono sugli sci mi diverto tanto, lo prendo come un gioco, anche se ho imparato da tempo che per arrivarci occorre lavorare duro".

  6. E' in procinto di partire verso l'Argentina l'ultimo troncone del gruppo di Coppa del mondo che anocra non è andato in Sudamerica. La squadra femminile di slalom composta da Chiara Costazza, Irene Curtoni, Roberta Midali, Manuela Moelgg e Federica Sosio viaggeranno infatti domenica 17 settembre con destinazione Ushuaia, dove rimarranno un paio di settimane insieme all'allenatore responsabile Luca Liore e al tecnico Angelo Weiss. A loro si unirà anche Elena Curtoni, la quale ha avuto il via libera da parte della Commissione Medica FISI per prendere parte alla trasferta, dopo avere terminato il periodo di recupero fisico, in seguito all'infortunio patito nel mese di marzo.    

    Procede a ritmo spedito nel frattempo l'attività a Valle Nevado, in Cile, dove continua il lavoro della squadra maschile della velocità insieme al terzetto femminile delle polivalenti composto da Federica Brignone, Sofia Goggia e Marta Bassino, le quali si sposteranno domenica 18 settembre sempre a Ushuaia per raggiungere le stesse slalomiste e le velociste, già presenti da circa una settimana nella terra del fuoco. Nel video sottostante è possibile vedere un estratto dell'attività svolta in questi giorni a Valle Nevado dalle nostre squadre. 

  7. Florian Eisath è al momento l'unico azzurro presente nel primo grupo di merito di gigante, ma ha voluto seguire una via leggermente diversa rispetto ai compagni di specialità, aggregandosi ai velocisti a Valle Nevado per allenarsi anche in supergigante. L'anno scorso il 33enne finanziere altoatesino è salito per la prima volta in carriera sul podio in Coppa del mondo con il terzo posto dell'Alta Badia e punta a consolidare i piazzamenti ottenuti. Nell'intervista andata in onda nel corso di "Sport Sera" su Rai 2 ha raccontato le sue impressioni in vista della nuova stagione. "Le mie aspettative sono sempre relative - ha raccontato -, so che se mi preparo bene come sto facendo e scio secondo le mie qualità, posso giocarmi altri podi, forse anche una vittoria. Il nuovo raggio di curva (ridotto da 35 a 30 metri) sono convinto che mi darà qualche vantaggio in termini di tecnica, è sicuramente un fatto positivo.  

  8. Simpatico siparietto a Valle Nevado, dove Sofia Goggia, Marta Bassino e Federica Brignone si stanno allenando sulla velocità, in attesa di trasferirsi a Ushuaia per unirsi al resto della squadra femminile, già presente in Argentina da qualche giorno. Proprio Goggia e Bassino sono state protagoniste durante una pausa degli allenamenti di un divertente duetto che potete scaricare nel link sotto riportato. "Siamo compagne di squadra e in questo caso anche compagne di stanza - racconta divertita Sofia -, sto facendo l'ordinata e Marta mi sopporta, ecco perchè è nevicato mezzo metro di neve nei giorni scorsi, motivo per il quale c'è un panorama invernale...Ogni condizione di pista serve sempre, questi sono gli ultimi giorni qui in Cile, poi ci trasferiremo a Ushuaia per rifinire la preparzione che si sta rivelando...al bacio". Marta è stata al gioco: "Stiamo facendo discesa - spiega -, siamo andati soprattutto a uovo ma è stato produttivo e poi ci sposteremo in Argentina per proseguire tutto questo lavoro".

  9. E' entrato nel vivo l'allenamento sulle nevi di Valle Nevado di Sofia Goggia, Federica Brignone e Marta Bassino, impegnate in Cile fino al 18 settembre prima di trasferirsi a Ushuaia, dove raggiungeranno le velociste già presenti in Argentina. Ed è proprio Federica Brignone ad avere rilasciato alcune impressioni al Tg3: "La vittoria nella classifica generale di Coppa del mondo è il mio più grande sogno - ha dichiarato la valdostana -, sappiamo benissimo che si tratta di un obiettivo veramente difficile, però in questi ultimi anni ho chiuso un po' il cerchio, sono maturata grazie ad una preparazione ad hoc, tutte le cose stanno funzionando bene e credo di avere fatto un grande passo in avanti. Ho ancora voglia di sciare per tanti anni, ogni stagione ho qualcosa in più da dare, finchè avrò voglia di allenarmi e migliorarmi penso che andrò avanti".

    Ultimi giri sui ghiacciai europei per la squadra di slalom femminile di Coppa del mondo, impegnata sino al 13 settembre al Passo dello Stelvio con Chiara Costazza, Irene Curtoni, Roberta Midali, Manuela Moelgg e Federica Sosio, alle quali si è unita per l'occasione anche la rientrante Elena Curtoni. Il sestetto partirà alla volta di Ushuaia domenica 17 settembre, dove rimarrà fino al 2 ottobre.

  10. Primi giri a Valle Nevado per la squadra della velocità al completo che vede la presenza anche di alcuni specialisti del gigante. Sulle piste cilene sono prtesenti Giovanni Borsotti, Luca De Aliprandini, Roberto Nani, Riccardo Tonetti, Florian Eisath, Matteo Marsaglia, Werner Heel, Henri Battilani, Guglielmo Bosca, Matteo De Vettori e Florian Schieder, Emanuele Buzzi, Peter Fill, Christof Innerhofer e Dominik Paris. Il team lavorerà fino all'inizio al 23 settembre sfruttando le favorevoli condizioni proposte dalla località, poi si trasferirà a Chillan per un'altra decina di giorni, prima di fare rientro in Italia.
    Fill Peter argentina 2017
    A Valle Nevado sono presenti anche Marta Bassino, Federica Brignone e Sofia Goggia, che si alleneranno fino al 15 settembre fra gigante e supergigante, prima di trasferirsi a Ushuaia fino al 3 ottobre, dove incontreranno le altre velociste quali  Nicol Delago, Elena Fanchini, Verena Gasslitter, Laura Pirovano, Johanna Schnarf e Verena Stuffer, anche loro approdate in Argentina da pochi giorni. A Ushuaia arriveranno a metà settembre anche le slalomiste. 
    Eisath florian argentina 2017