Freestyle

  1. Sono quattro i convocati per i Mondiali di freestyle in programma a a Solitude, nei pressi di Park City, Stati Uniti, approvati dal Presidente Flavio Roda con delibera numero 67 del 21 gennaio 2019. Si tratta di Silvia Bertagna nel big air e nello slopestyle femminile (alla terza esperienza iridata dopo Kreischberg 2015 e Sierra Nevada 2017), mentre Lucrezia Fantelli, Simone Deromedis e Edoardo Zorzi saranno al via dello skicross per la prima volta in carriera.

    Ecco il programma delle gare in cui saranno impegnati gli azzurri:
    Ven. 01/02 - Qualificazioni SX maschile e femminile - ore 22.30 italiane
    Sab. 02/02 - Finale SX maschile e femminile - ore 21.00 italiane
    Sab. 02/02 - Qualificazioni e finale BA maschile e femminile - ore 17.40 e 03.00 italiane
    Mar. 05/02 - Qualificazioni SS maschile e femminile - ore 17.50 italiane
    Mer. 06/02 - Finale SS maschile e femminile - ore 19.00 italiane
     
  2. Un passettino alla volta e forse anche di più. Lucrezia Fantelli continua a migliorarsi e nella seconda gara stagionale di skicross disputata a San Candido centra di nuovo il suo "personal best" in carriera chiudendo al settimo posto, grazie alla terza piazza nella Small Final. L'azzurra, che nell'opening di Arosa aveva chiuso al tredicesimo posto, si conferma in ottima forma: ai quarti sfrutta la caduta di Sanna Luedi, sorpassa la svedese Alexandra Edebo e conquista la qualificazione alle semifinali, quando si arrende a Marielle Thompson, Marielle Berger Sabbatel e India Sherret. Nella finalina di consolazione, però, la stessa Sherret cade e consente all'azzura di ottenere un bel settimo posto. Come lunedì, a vincere è ancora una volta la svizzera Fanny Smith, che prende subito il comando nella Big Final e si lascia alle spalle la svedese Sandra Naeslund e la francese Marielle Berger Sabbatel.

    Nella gara maschile l'Italia confidava in Siegmar Klotz, arrivato alla fase finale con il secondo tempo nelle qualificazioni. Sulla pista di casa l'azzurro ha confermato agli ottavi di essere in condizione strepitosa dominando la propria batteria, poi ai quarti è caduto nei pressi di un dosso (per fortuna senza conseguenze) e la sua gara è finita lì. Il risultato nelle qualificazioni gli consente comunque di centrare un più che onorevole 13° posto, mentre a trionfare è il francese Jonathan Midol in una finale spettacolare vinta davanti al fratello Bastien. Sabato 22 dicembre si replica: qualificazioni già disputate, alle 10.15 si parte con gli ottavi della gara maschile, dalle 11.15 via alla fase finale sia per gli uomini che per le donne. In gara, per l'Italia, di nuovo Lucrezia Fantelli e Siegmar Klotz.

    Ordine d'arrivo skicross femminile Cdm San Candido (Ita)
    1. SMITH Fanny SUI
    2. NAESLUND Sandra SWE
    3. BERGER SABBATEL Marielle FRA
    4. THOMPSON Marielle CAN
    5. BARON Alizee FRA
    6. MCEWEN Abby CAN
    7. FANTELLI Lucrezia ITA
    8. SHERRET India CAN
    9. LUEDI Sanna SUI
    10. COUSIN Sixtine SUI

    Ordine d'arrivo skicross maschile Cdm San Candido (Ita)
    1. MIDOL Jonathan 1988 FRA
    2. MIDOL Bastien 1990 FRA
    3. LEMAN Brady 1986 CAN
    4. ECKERT Paul 1990 GER
    5. FIVA Alex 1986 SUI
    6. GUIPPONI BARFETY Morgan 1995 FRA
    7. CHAPUIS Jean Frederic 1989 FRA
    8. DELBOSCO Christopher 1982 CAN
    9. WALLASCH Tyler 1994 USA
    10. DRURY Kevin 1988 CAN

    13. KLOTZ Siegmar 1987 ITA 

    46. TONON Andrea 1994 ITA (non qualificato alla fase finale)
    53. GUNSCH Yanick 1997 ITA (non qualificato alla fase finale) 
  3. Doppio squillo di Siegmar Klotz (nella foto hKMedia) a San Candido. Nelle qualificazioni delle due gare di Coppa del mondo che si disputeranno nella località italiana venerdì 21 e sabato 22 dicembre, il 31enne azzurro fa segnare in entrambi i casi il secondo tempo dietro il francese Bastien Midol. Sia nella prima serie disputata al mattino che nella seconda del primo pomeriggio, va fortissimo nella parte finale del tracciato: l'atleta altoatesino conferma così di trovarsi a proprio agio nella pista di casa, dove nel 2016 ottenne il suo miglior risultato in carriera chiudendo in quinta posizione. 

    Klotz, che sarà dunque in gara nelle finali di venerdì e sabato, aveva mostrato ottimi segnali anche nell'allenamento ufficiale di mercoledì, quando aveva stabilito il settimo tempo. "È bello sciare qui - ha detto l'azzurro - come sempre. Il tracciato è uguale quasi al 100% a quello dello scorso anno. Per me è sempre una sensazione speciale, naturalmente spero che vengano in molti a fare il tifo per me. Sono in forma, anche se al primo appuntamento ad Arosa i risultati non sono stati quelli che speravo. Vorrei superare almeno un turno, raggiungere la finalina sarebbe fantastico, la finale vera un sogno".

    Non è andata altrettanto bene agli altri due azzurri Andrea Tonon e Yanick Gunsch, rispettivamente 46esimo e 53esimo nella prima serie, mentre nella seconda Tonon ha chiuso 49esimo e Gunsch non è arrivato al traguardo. In entrambi i casi sono rimasti fuori dai 32 che parteciperanno alle finali. Tra le donne, invece, ha superato in entrambi i casi il turno Lucrezia Fantelli, tredicesima nella prima serie a 2"80 dalla svizzera Fanny Smith, la vincitrice dell'opening stagionale di Arosa, e settima nella seconda a 1"89. La giovane azzurra conferma fa dunque un altro passo avanti, confermandosi tra le migliori sedici dopo l'ottimo esordio ad Arosa.
  4. Il clima continua a condizionare il calendario della Coppa del mondo di skicross. Dopo la cancellazione della tappa inaugurale in Val Thorens, inizialmente programmata dal 6 all'8 dicembre, la FIS è stata costretta ad annullare altri due appuntamenti, quello di Arosa, in Svizzera, che era fissato pochi giorni dopo, lunedì 10 e martedì 11, e quello di Montafon, in Austria, che era previsto dal 13 al 15 dicembre insieme allo snowboardcross.

    Salgono dunque a quattro le gare al momento cancellate (in Val Thorens ne erano previste due) e, in attesa di ulteriori decisioni della federazione internazionale che deve stabilire se e dove recuperarle, gli appuntamenti in programma restano temporaneamente sei, il primo dei quali in Italia, a San Candido, tra giovedì 20 e sabato 22 dicembre. Per i nostri atleti, dunque, si prospetta un debutto stagionale in Coppa del mondo sulle piste di casa.
  5. Silvia Bertagna eliminata nelle qualificazioni dello slopestyle femminile di Coppa del mondo, prima prova stagionale della specialità, andata ins cena nella località austriaca di Stubai. La trentaduenne gardenese non è andata oltre il tredicesimo posto con un punteggio di 65,25 realizzato nella prima delle due heat, che la tiene lontana dalle otto qualificate per la finale in programma venerdì 23 novembre. Niente da fare anche Elisa Nakab, ventiquattresima con 43,50 punti. Le otto promosse sono Kelly Sildaru (Est) con 97 punti, seguita da Maggie Voisin (Svi) con 90.50, Sarah Hoefflin (Svi) con 88,25, Isabel Atkin (Gbr) con 86 punti, Mathilde Gremaud (Svi) con 82,75, Julia Krass (Usa) con 74,50, Giulia Tanno (Svi) con 72,50 e Coline Ballet Baz (Fra) con 70. Fuori anche Kilian Morone nella prova maschile, che ha concluso con 38,25 punti, in ventesima posizione nella heat 3. In questo caso i qualificati che si giocheranno il successo sono sedici.