Combinata nordica

  1. Ultimo appuntamento con il Grand Prix di combinata nordica nella località slovena di Planica, dove sabato 30 settembre e domenica 1 ottobre si disputano due Gundersen dal trampolino HS139, per le quali sono stati convocati  Armin Bauer, Lukas Runggaldier, Raffaele Buzzi, Luca Gianmoena, Manuel Maierhofer. In loro compagnia saranno presenti i tecnici Arrigo Della Mea e Giuseppe Michielli, tutto il gruppo rifinirà la preparazione a Tarvisio (Ud) a partire da mercoledì 27 settembre. Turno di riposo per Alessandro Pittin e Samuel Costa.
  2. Archiviato il primo assaggio agonistico nel Grand Prix di Tschagguns, la squadra di combinata nordica riprende la preparazione in vista dell'inizio della stagione invernale. Il direttore sportivo Sandro Pertile ha convocato per il raduno che si tiene fra Predazzo e Rovereto fino al'1 settembre Alessandro Pittin, Armin BAuer, Lukas Runggaldier, Raffaele Buzzi, Luca Gianomena, Manuel Maierhofer e Aaron Kostner. In loro compagnia l'allenatore responsabile Paolo Bernardi e i tecnici Pietro Frigo e Arrigo Della Mea.

    A Predazzo saranno presenti dal 29 agosto fino all'1 settembre anche i ragazzi della squadra C e di interesse nazionale con Giulio Bezzi, Domenico Mariotti, Eanuele Meneghetti, Denis Parolari, Nathan Runggaldier, Mirco Sieff e Gabriele Zambelli, accompagnati dal tecnico Andrea Bezzi.
  3. Bella vittoria di Lena Prinoth, azzurra del Gardena Raiffeisen, nella combinata nordica di Alpen Cup junior di Klingenthal. L'azzurrina si era già ben comportata nel salto, ottenendo la nona posizione (da rimarcare anche l'11/o posto di Jessica Malsiner), ma nella combinata è riuscita a mettere in campo un'ottima prestazione, chiudendo davanti a tutte con il tempo di 12'16"8. Al secondo posto si è piazzata la tedesca Jenny Nowak, staccata di 31"1 da prinoth, e l'Italia ha colto anche il terzo gradino del podio con Annika Sieff (Lavazé Varena), staccata di 51"1 dalla compagna di squadra. Piazzata anche Arianna Sieff, al 12/o posto.
    prinoth ha indossato così anche il pettorale giallo di leader della classifica di combinata.

    Positivo il commento di Ivo Pertile, responsabile del settore giovanile e allenatore delle ragazze, che ha voluto fare una dedica speciale: "Le ragazze si sono davvero ben comportate in questa gara di combinata nordica, grazie ad una veloce prova negli skiroll. Il gruppo è motivato e si impegna a fondo per crescere bene. Dedico il risultato di oggi al mio collega Roberto Fontanive ed alla sua famiglia"

    Ordine d'arrivo Junior Alpen Cup femminile Klingenthal:

    1. Lena Prinoth ITA 12'16"8
    2. Jenny Nowak GER +31"1
    3. Annika Sieff ITA +51"1
    4. Sophia Maurus GER +1'04"0
    5. Marie Naehring GER +1'54"2
    6. Simona Weinlichova CZE +2'04"6
    7. Veronika Ptackova CZE +2'14"4
    8. Silva Verbic SLO +2'28"5
    9. Rea Kindlimann SUI +2'29"3
    10. Ema Volavsek SLO +3'09"2

    12. Arianna Sieff ITA + 3'43"5
  4. Si è concluso il quinto raduno della nuova stagione per la squadra di combinata nordica che si è tenuto con base a Tarvisio, ma sfruttando i trampolini sloveni di Planica e Kranj e quello austriaco di Villach. Dopo tre mesi di intenso allenamento e alla vigilia del primo impegno agonistico previsto 23 agosto a Tschagguns, è giunto il momento di tirare le prime somme. Samuel Costa, rivelazione della passata stagione con due podi in Coppa del mondo e il quattordicesimo posto nella classifica finale di Coppa del mondo, spiega come sta andando la sua estate. "Siamo alla fine del terzo mese di preparazione - spiega il poliziotto gardenese -, ho iniziato bene gli allenamenti dopo una vacanza riposante, purtroppo dopo un raduno a Tarvisio ho sentito dolore al ginocchio, mi sono fermato una decina di giorni e ho ricominciato piano piano, seguendo un programma un po' diverso dal solito ed è stato positivo, perchè ho lavorato diversamente su tutti gli aspetti tecnici. Sono molto contento che saltando in questi giorni il ginocchio non mi ha più dato fastidio e sono riuscito a seguire l'intero piano dei tecnici. La fase di salto di giorno in giorno sta migliorando, speriamo continui così. Adesso la cosa fondamentale è tornare ad allenarmi senza alcun dolore e liberare la mente, nella stagione olimpica per arrivare al top cercherò di concentrarmi sui dettagli che sono fondamentali, le mie aspettative sono sempre quelle di vincere, lo farò solo se riesco a concentrami solo su me stesso".

    Accanto a lui c'è Alesandro Pittin, anch'egli fiducioso di tornare ai massimi livelli: "Finora sta andando abbastanza bene - racconta il finanziere friulano -, gli allenamenti danno riscontri positivi anche se in questi giorni sono po' stanco per i duri allenamenti di questi due mesi. A breve rifaremo alcuni test per comparare i dati e parteciperemo ad una tappa del Summer Grand Prix, credo comunque che i risultati si stiano già vedendo, sia nella fase di salto dove sto crescendo che nel fondo, dove mi sto attenendo al programma prestabilito. Vorrei tornare ad essere stabilmente nei dieci di Coppa del mondo, però ovviamente l'appuntamento più importante sarà quello coreano, l'obiettivo è arrivare più in alto possibile, senza mai dimenticarci di farlo con serenità e senza strafare".       
  5. Trasferta francese per le squadre A e B di combinata nordica, impegnata fino a sabato 22 luglio sulle montagne di Courchevel/Brides Les Bains. Il direttore sportivo Sandro Pertile ha convocato Alessandro Pittin, Samuel Costa, Armin Bauer, Lukas Runggaldier, Raffaele Buzzi, Luca Gianmoena, Manuel Maierhofer e Aaron Kostner. In loro compagnia l'allenatore responsabile Paolo Bernardi e i tecnici Arrigo Della Mea, Giuseppe Michielli e Pietro Frigo. Il programma della trasferta prevede sessioni di salto dal trampolino unite a prove di skiroll, in attesa dell'esordio agonistico in agosto nel Grand Prix, che lo staff tecnico definirà nei prossimi giorni.